storia

Dal Galles alla Calabria: John Trumper, il prof superperito degli anni di piombo

È il 1972. Siamo a Gorizia, uno dei confini caldi con l’ex Jugoslavia. Come tutto il Friuli, anche questa provincia è militarizzata. Ma la vicinanza...

BOTTEGHE OSCURE | Gassose: un “derby” tutto calabrese

Ancor più dell’agone calcistico è una bibita tutta calabrese a dividere le città di Cosenza e Catanzaro. Una bevanda semplice, che si ottiene aggiungendo...

STRADE PERDUTE | Rende di sotto e la Borbonica dimenticata

Popi popi vita mia: all’insegna di questa non eccellente lode amorosa si intraprende il 50% approssimativo dei viaggi autostradali degli abitanti di Rende (per...

Golpe Borghese: massoni, Servizi e ‘ndrangheta nella notte della Repubblica

Per qualcuno, una delle pagine più oscure della storia della Repubblica. Per altri, invece, un’adunanza di nostalgici, che mai avrebbe potuto prendere il potere....

Junio Valerio Borghese: un golpista piccolo piccolo

Sporco fascista, golpista, pericolo per la democrazia: questo è Junio Valerio Borghese secondo una lettura molto diffusa, di sicuro maggioritaria. Invece, per altri Borghese è...

Cuddrurìaddri, il buco (fritto) con Cosenza intorno

Che poi è facile friggere i cuddrurìaddri a dicembre, quando lo fanno praticamente tutti: è facile come dire che la statua di Mancini non...

Gigi Marulla, monaci e utopie: benvenuti a Stilo

I viaggiatori politicamente corretti si riconoscono subito, fanno tenerezza. Ricordano Silvio Orlando in Ferie d’agosto, quando cerca vanamente di isolarsi dai rumori, dalla cafonaggine...

Maoisti su Paola: Bellocchio e la Calabria del ’69

Non si sono ancora spente le polemiche per Marco Bellocchio, autore della dibattuta serie Tv Esterno notte che ha toccato un nervo scoperto della...

‘O gerarca ‘nnammurato: Michele Bianchi e le lettere a Maria de Seta

Chi l’avrebbe mai detto che a un uomo tutto di un pezzo, il quadrunviro col frustino, potesse battere così forte il cuore, innamorato come...

Mezzogiorno di vuoto: tra dire e fare ancora 0-0

Quanto una prevalente impostazione culturale a carattere umanista ha contribuito a insediare e consolidare l’impianto individuale e collettivo del Mezzogiorno? Non è soltanto l’appartenenza...

Meno di mille voti per eleggere un deputato

Si fa presto a criticare (magari non a torto) l’attuale sistema elettorale, che, grazie al taglio dei parlamentari, limiterà tantissimo la rappresentanza calabrese. Ma in...

Marcia su Roma e cifre tonde: un imbarazzante spauracchio

Gli addetti ai lavori l’avevano ovviamente previsto (anzi, direi, “messo in conto”, un po’ nel bene e un po’ più in mala fede). Gli...

Emigrazione e disastri: le origini dei nostri paesi fantasma

Con sessanta milioni e duecentomila abitanti censiti, l’Italia è la venticinquesima nazione della Terra per popolazione. È ciò che emerge dall’analisi condotta a giugno 2022...

Cosenza a mano armata

Il 1981 a Cosenza fu l’anno di due record particolari: gli omicidi (diciannove nel solo capoluogo) e, soprattutto, le rapine a mano armata. In particolare,...

Sant’Agata: la montagna dove la musica è cambiata

Sarà capitato anche a voi: si va, si torna da un posto dove si è stati in pace e improvvisamente torna a fuoco, magari...

Marco Forgione e gli altri rapiti del terribile ’79

Non ebbe, forse, il clamore esplosivo della vicenda di Paul Getty III né creo catene di solidarietà in tutto il Paese, come il caso...

BOTTEGHE OSCURE | Quando il freezer era la Sila

Quanto sareste disposti a pagare per un chilo di neve? Probabilmente nulla, ma attenzione: la domanda non è così peregrina come si può immaginare....

Calabria “ammore” mio: Cutolo e la ‘ndrangheta

Iniziamo con una data: 28 giugno 1982. L’avvocato Silvio Sesti, penalista cosentino di grande livello e specchiata onestà, cade sotto il fuoco di due...

MAPPE | La guerra dei supermercati lungo l’antica strada consolare

«Anche via Popilia è Cosenza» (frase attribuita a Tonino Napoli, visibile su una recinzione di lamiera) Finirà che dovremo ringraziare la grande distribuzione per questo lento...

Operazione Alarico: il flop dei nazisti e il bis dei cosentini

Negli anni passati, sindaci, assessori e operatori culturali di destra e di sinistra, per certificare un glorioso passato di Cosenza, hanno pensato di rievocare...

L’indole dei calabresi? Un mistero irrisolto

Abbiamo iniziato partendo da Pupetta e dal pacioso e ossequiente ritratto di buona parte dei cosentini una sorta di autorappresentazione di noi stessi. Con...

Un po’ calabrese e cosmopolita: Scalfari, l’ultimo re della carta stampata

Scalfari è morto: viva Scalfari. Quando se ne va l’ultimo illustre vegliardo del giornalismo italiano, l’estremo saluto dev’essere all’altezza. In questo caso, deve ricordare la...

Il martirio e l’esempio: cosa resta dei fratelli Bandiera?

All’alba del 15 marzo 1844, un centinaio di patrioti cosentini attraversò in armi le vie del centro al grido di «Viva la libertà!». Sventolavano...

Bisturi, cotone e chimica: il lifting del Duomo di Cosenza

La cattedrale di Cosenza è una signora di 800 anni, un poco austera ma accogliente. La storia scorre tra le sue pietre rosa di...

Federico, il Duomo e i carnefici di Cristo

Le manifestazioni per gli ottocento anni della ricostruzione della cattedrale di Cosenza hanno offerto diverse occasioni per ripercorrere la storia della città e della...

Antonello Antonante: dal teatro tenda di Giangurgolo fino alla comunità dell’Acquario

Ci sono giorni duri, di quelli in cui non basta nascondersi. Ieri Cosenza ha perso due figure straordinarie della propria storia recente. Quasi contemporaneamente...

Cedro: il frutto sacro che porta i rabbini in Riviera

Per chi arriva in Calabria da nord, in treno o in auto sulla trafficatissima Statale 18, l’estate si annuncia con il paesaggio maestoso del...

Vergini: un rifugio per donne e bimbi nel cuore antico di Cosenza

«Sei stata al mare?». «Sì, quello!». Fabiana punta il ditino contro una parete. Ti avvicini e capisci cosa indica. Un paesaggio marino in una...

Polpo porcone: viagra dei mari

Il polpo è una prelibatezza. In Calabria lo si prepara soprattutto ad insalata. Prima si eliminano occhi, becco e vescichetta, poi lo si cuoce...

IN FONDO A SUD| Tropea, Escher e il cipresso di Berto

Tropea d’estate è caput mundi del turismo calabro. La meta più cercata. Te ne accorgi dalla frequenza delle targhe di auto tedesche e straniere. Dal...

Recenti

Monte Cocuzzo: appunti da un Appennino minore

Come il grande occhio di Sauron monte Cocuzzo mi...

Dal reportage fotografico alla fanzine

Proseguono gli incontri organizzati da Zinée con lo scopo...

Cutro è un anno lungo 94 morti

«Potete respingere, non riportare indietro, noi siamo solo andata»,...

Repubblica Rossa di Caulonia: falce, martello e sangue contro i latifondisti

Degli sfruttati l’immensa schiera/ La pura innalzi, rossa bandiera/ O proletari,...

Cento anni per la cultura: l’anniversario di Luigi Pellegrini

«Tornai a Cleto da Salerno, dove avevo studiato, con...