Ok, il prezzo è quadruplo: i nuovi acquisti della Regione

L'Ufficio di presidenza ha deciso di rinfoltire gli scaffali della libreria. Per l'acquisto di una guida che costa 20 euro, però, ne spenderà quasi 90

Condividi

Recenti

Farsi una cultura non ha prezzo. Lo sanno bene alla Cittadella, dove hanno deciso di arricchire gli scaffali della libreria (e non solo) senza badare troppo a spese. Nell’ultimo Burc pubblicato – il numero 60 del 29 luglio – è apparsa infatti una delibera dell’Ufficio di presidenza del Consiglio regionale che ha come oggetto “Adesione proposte di acquisto di libri, pubblicazioni e altro materiale illustrativo o documentario”. L’atto porta la firma del segretario Dina Cristiani e del presidente Giovanni Arruzzolo.

Un omaggio ai visitatori

La dirigente e il politico scrivono di accettare le proposte arrivate da quattro case editrici locali, disponendo di acquistare complessivamente poco meno di 500 volumi per una spesa totale di quasi 14.750 euro. I libri in questione, si legge nel documento, in realtà non amplieranno il bagaglio culturale dei nostri rappresentanti a Palazzo Campanella. Serviranno, invece, ad «omaggiare rappresentanti delle istituzioni, delegazioni, scolaresche o altri soggetti in visita al Consiglio regionale o per la realizzazione di eventi culturali previsti dal Piano della Comunicazione del Consiglio regionale della Calabria».

Qualcuno fa lo sconto

Un atto di generosità, dunque, che meriterebbe un encomio, ma che suscita al contempo qualche perplessità. Dell’opera Calabria letteraria edizione 2021, pubblicata da Città del Sole edizioni, per esempio verrano acquistati solo due volumi su quattro, seppure in 110 copie per ciascun tomo. Considerato lo sconto proposto dall’editore (10,50 euro invece di 15), forse sarebbe stato il caso di prendere anche l’altra metà dei volumi. Uno sconticino (18 euro invece di 20) è arrivato anche da Gangemi editore per le 50 copie di Raccontare Sambatello – Dalle origini ai giorni nostri un passato sempre vivo nella memoria di Matteo Gangemi. Meno disponibile a ribassi di prezzo, invece, la casa editrice Il cerchio dell’immagine, che incasserà 5.250 euro per le 150 copie (35 euro ciascuna) di Un luogo bello di Alessandro Mallamaci.

Quattro volte e mezzo il prezzo base

Quello che stupisce davvero è il prezzo per l’acquisto dell’opera Guida ai siti archeologici del Parco nazionale dell’Aspromonte – Dove la natura incontra l’archeologia. A scriverla è Lino Licari, che da oltre 25 anni si occupa di accompagnare i visitatori attraverso le montagne del Reggino. Il volume in questione, edito da Kaleidon, ai comuni mortali costa 20 euro (o anche meno) da quel che si apprende girovagando per il web. La Regione, però, lo pagherà più del quadruplo: per averne 70 copie ha stanziato 6.240 euro, come se ognuna ne costasse 89,15.

Il logo d’oro

Certo, sarà un’edizione diversa dalle altre. Nella delibera dell’Ufficio di presidenza si legge infatti che «il volume è composto di 128 pagine a colori, con copertina cartonata con stampa a caldo in oro, in edizione “fuori commercio” su cui verrà impresso il logo dell’Ente e saranno dedicate due pagine ad un testo istituzionale». Se cotanti cambiamenti rispetto all’originale meritino un esborso di quasi 5.000 euro in più del previsto potranno spiegarlo solo dai piani alti di Palazzo Campanella. Sempre che gli interessi farlo: in fondo i soldi impiegati per l’acquisto li mettono i contribuenti, non loro.

Sostieni ICalabresi.it

L'indipendenza è il requisito principale per un'informazione di qualità. Con una piccola offerta (anche il prezzo di un caffè) puoi aiutarci in questa avventura. Se ti piace quel che leggi, contribuisci.

Iscriviti alla Newsletter

Ricevi in anteprima sul tuo cellulare le nostre inchieste esclusive.