Amici di Guaracho, barbe e Interpol: Fernando ora “dà consigli” anche ai nostri cronisti

Condividi

Recenti

Codici rossi Interpol, estradizione, qualche mese di galera senza processo in Ucraina e, soprattutto, una bella rasatura dal barbiere. C’è un po’ di tutto nel video che Fernando Martinez Vela (queste le generalità indicate nell’account Youtube da cui posta i suoi messaggi) ha voluto dedicare al nostro collega Vincenzo Imperitura e condividiamo poche righe più giù. Vincenzo, infatti, pur tifando Reggina e non avendo mai incontrato in vita sua il presidente del Cosenza Calcio (che questo giornale ha peraltro attaccato più volte fin dal suo primo numero), Eugenio Guarascio, sarebbe un «amico de Guaracho». Mica un cronista che ha fatto il suo mestiere raccontando in un articolo le stranezze che hanno riguardato l’ipotetica compravendita della società rossoblù negli ultimi dieci giorni. Lo dicono i «soci in Calabria» di Vela e chi siamo noi diretti interessati per smentirli?

Un consiglio

Così, ecco un bel video anche per lui, dopo quelli di Fernando e altri su “Guaracho” apparsi nell’ultima settimana. È un «buonissimo consiglio» – ci tiene a precisare il presunto intermediario della sorprendente trattativa – e non certo «una minaccia». Fesso chi pensa male solo perché Fernando suggerisce al nostro collega che, se non ritratta il suo scritto, potrebbe essere oggetto di uno «scambio di figurine» tra il Belpaese e l’Ucraina. L’Italia, d’altra parte, è sempre pronta a consegnare in giro per il mondo un suo cittadino se lo accusano di aver commesso un’ipotetica diffamazione a mezzo stampa. Un cittadino che, sottolinea con sobria eleganza Vela, per di più guadagna meno del suo giardiniere «in una settimana».  E che ha pure la barba troppo in disordine per i gusti dei potenziali acquirenti dei Lupi.

La nostra posizione

Nell’esprimere la massima vicinanza a Vincenzo, l’intera redazione e il direttore de I Calabresi ribadiscono che proseguiranno il loro lavoro come sempre, senza curarsi di intimidazioni, vere o false che siano, e nell’esclusivo interesse dei loro lettori.

Sostieni ICalabresi.it

La nostra indipendenza è a rischio.
Il tuo contributo, anche piccolo, è importante per continuare ancora ad offrire a tutti un'informazione che è sempre stata e sempre sarà libera da ogni tipo di condizionamento.

Iscriviti alla Newsletter

Ricevi in anteprima sul tuo cellulare le nostre inchieste esclusive.