L’ambiente ferito: dal mare sporco ai roghi assassini

Condividi

Recenti

In Calabria non ci facciamo mancare proprio nulla. Dalle terre dei fuochi nel Nord della nostra regione fino all’Aspromonte che brucia. Un inferno che è durato per molti giorni tra quelle foreste. L’ex Legnochimica di Cosenza continua ad essere uno dei tanti problemi irrisolti. Senza dimenticare l’incubo navi dei veleni. Mentre il mare, puntualmente, ci restituisce quello che non ci buttiamo dentro: liquami e rifiuti. Quella striscia che non è fioritura algale come ha sempre detto l’assessore Orsomarso. E l’ex assessore all’Ambiente? Il Capitano Ultimo ha inciso poco. Al di là dei suoi tanti annunci.

Gli articoli che vi consigliamo di leggere. Clicca sul titolo:

Iscriviti alla Newsletter

Ricevi in anteprima sul tuo cellulare le nostre inchieste esclusive.