VIDEO | Pichierri: C’è pure la Lega, ma al ballottaggio sì al centrodestra

Il candidato a sindaco più centrista e moderato alle elezioni comunali di Cosenza pronto ad appoggiare l'occhiutiano Francesco Caruso al secondo turno. Nonostante il Carroccio che qui non è quello dialogante alla Giorgetti

Condividi

Recenti

E se un ballottaggio viene fuori, allora «con grande sofferenza» Franco Pichierri potrebbe stare pure con la Lega. Intendiamoci, la Lega di Giorgetti non quella di Salvini. Pichierri è il candidato a sindaco più centrista e moderato di queste elezioni comunali di Cosenza. Scuola Dc e Prima Repubblica. Anche nel linguaggio utilizzato si capisce che la sua cassetta degli attrezzi non è quella di una politica urlata. Con lui due liste: proprio la Democrazia Cristiana e Noi con l’Italia, il movimento che fa capo a Maurizio Lupi.

Pichierri è un fan del proporzionale spinto. Lo dice espressamente: «Il problema del Paese è la legge elettorale». Che, a suo, avviso non consente a chi ha una storia come la sua alle spalle, di trovare uno spazio adeguato di agibilità politica.

 

GUARDA GLI ALTRI VIDEO DELLO SPECIALE ELEZIONI

La cosa peggiore dei 10 anni di Occhiuto?

La cosa migliore dei 10 anni di Occhiuto?

Metro sì, metro no?

Riapertura di viale Parco: favorevole o contrario?

Quali sono i sette colli di Cosenza?

Dove si trova U Tanninu? E contrada Ciomma?

Nuovo ospedale: dove e perché?

Città unica Cosenza-Rende: favorevole o contrario?

Perché vuoi fare il sindaco di Cosenza?

Le prime tre cose che farai se vinci?

Se non fossi candidato, chi voteresti?

Se altri due fossero al ballottaggio, chi voteresti?

Sei di destra, sinistra o centro?

Centro storico, qual è la tua proposta più concreta?

Chi rappresenta di più Cosenza: Telesio, Alarico, Mancini, Totonno Chiappetta, Marulla?

Iscriviti alla Newsletter

Ricevi in anteprima sul tuo cellulare le nostre inchieste esclusive.