Maria Concetta Loria

Maria Concetta Loria è nata in Svizzera ma vive e lavora a Cosenza occupandosi di formazione. Si è laureata in Discipline delle Arti della Musica e dello Spettacolo presso l’Alma Mater Studiorum di Bologna, successivamente ha conseguito un diploma di Europrogettazione per i Beni Culturali. Ha pubblicato il saggio Teatro della contestazione nell’Italia delle lotte studentesche negli anni ’60 e ’70 per la rivista Parol- Quaderni d’Arte e di Epistemologia, per la casa editrice Calibano ha pubblicato Pier Paolo Pasolini un intellettuale inaudito. Riflessioni sulla cultura e l’arte all’epoca della società dei consumi. Studiosa di storia del teatro, dell’arte moderna e contemporanea ha collaborato con il Centro Teatro Calabria nell’organizzazione di spettacoli teatrali. È stata curatrice della materia presso l’Università degli Studi della Calabria e collabora con periodici d’informazioni come Il Quindicinale, Il Nuovo Corriere della Sila e per la rivista on-line Multiversi.
16 ARTICOLI

Il domani di Paola Cortellesi ci sarà ancora per Sangiuliano e Valditara?

Il grande successo del film con cui Paola Cortellesi firma il suo esordio alla regia fa ancora parlare di sé anche per il record d’incassi. Si stimano oltre 27...

Joe Zangara, il calabrese che sparò a Roosevelt

Il cinema, fin dalle sue origini, ha portato sul grande schermo le storie del sogno americano inseguito anche da milioni di italiani. Il teatro, invece, sembra essersi interessato poco a...

Il brigante calabrese che stregò Camilleri

Nel 1952 il giovane Andrea Camilleri, ventisettenne neodiplomato all’Accademia Nazionale d’Arte Drammatica, dove successivamente insegnerà regia, compra un libro di un autore calabrese a lui ancora sconosciuto. Ad attirare...

Capitano, mio capitano

Matteo Garrone con il suo Io Capitano, dopo la Mostra Internazionale del Cinema di Venezia è arrivato anche a Cosenza per la decima edizione del Festival della Primavera del...

Mille giorni a Ferramonti

Quando, subito dopo la guerra, in una Germania sconfitta e divisa, Nina Weksler provò a far pubblicare il libro sulla sua personale esperienza di internata nel grande campo di...